Archivio blog

domenica 6 gennaio 2013

6ºGiorno 06 - 01 - 13
Riposo
Alojamento con poco meno di 20 euro, tutti gentili ma un po' furbacchioni... Alla frontiera 6 panini 2 barrette di cioccolato e 4 litri d'acqua 60 euro e volevano di piu'... e meno male che alla frontiera argentina (piu'onesti, avevo fatto il rifornimento principale).
Stamani alla colazione hanno arrotondato del 30%...
Salto in farmacia, dottoressa gentilissima! Poi S. Messa! Informazioni utili per il percorso ed ora sono qui con voi.... E domani vedremo....
Mauro

6 commenti:

sabina federigi ha detto...

Siamo fieri di te, di tutto qurllo che stai facendo!Curati bene il ginocchio oppure cerca di non forzarlo troppo!!! Il Signore è con tee noi lo preghiamo sempre! un abbraccio grande da Sabina e famiglia

Mirco ha detto...

Ciao Mauro, ieri ho capito quanto hai sofferto dal tempo che ci mettevi, comunque, come hai detto tu, la Tierra del Fuego è alle spalle, adesso ti aspetta la patagonia. Non forzare il ginocchio, che è comunque un problema strano, probabilmente dovuto allo sforzo col vento contrario e tanto peso da spostare. Non ti debbo insegnare ma pedala più agile che puoi e se ci sono salite o saliscendi non spingere. Una giornata di riposo ti gioverà. A domani.
Mirco

Tutto su il tour del 2013 ha detto...

Qui a casa tutto bene, ci stiamo tutti alternando per darci una mano a vicenda. Spesso ci chiedono tue notizie e ti mandano molti saluti. Riguardati per il ginocchio. Ironia della sorte oggi su Rai 3, è stata trasmessa un'intervista ad una ragazza che in moto ha attraversato tutti e due i continenti americani partendo da sud. Ti siamo vicino con il pensiero e con la preghiera. VAI, IL TUO/NOSTRO OBBIETTIVO E' GIA' UNA REALTA'.

Maria Federigi ha detto...

Grande Mauro.. sei fortissimo! Vedrai che un giorno di riposo ti gioverà di sicuro!! Noi ti siamo vicini e lo sai!! E' vero, pedaliamo con te ogni momento! Non forzare troppo il ginocchio. Un abbraccio!!!

Isalma Pighetti ha detto...

Mauro siamo con te, domani ti aiuteremo a pedalare...se lo farai. E' proprio vero, il tempo è matto, le previsioni pure...pensa che da noi oggi segnavano +20 gradi, sembra la primavera in anticipo come il titolo della canzone della Laura Pausini. Sei grande! Continua così.

sergio ha detto...

Ciao Mauro,

sei sempre un grande esempio anche con il ginocchio non in perfette condizioni guardi sempre al lato positivo della situazione. Bravo Mirco penso anche io che un giorno di riposo farà sicuramente bene e mi raccomando Mauro quando riprendi a pedalare non forzare troppo probabilmente hai caricato molto il ginocchio anche a causa del vento e del peso che hai.A domani Sergio