Archivio blog

mercoledì 6 febbraio 2013

37ºGiorno
06 - 02 - 13
Percorso: Llaillay - Los Vilos 140 km

Hola',
buona pedalata, percorso con continui saliscendi un po' lunghini.... arrivato al tunel di El Melon mi fermano... Non es possibil tunel bicilettas... Rispondo: 2,5 km no problem.... Gentili, disponobili, sorprendenti... Mi avevano visto passare dal casello (la Ruta 5 in alcuni tratti e' a pagamento ma le biciclette non pagano) e quindi c'era gia' un furgoncino per caricarmi e portarmi di la' dal tunnel. Tutto arricchisce l' avventura... Arrivato a Los Vilos, qua' sono tutti al mare/oceano... In Italia fa' freddo....
Da domani rinizia il niente (2100 km per arrivare al confine con il Peru') con due tratti di 300 km senza stazioni di servizio, paesi... con l'incognita caldo...molto caldo....
Hasta luego Amigos!
Mauro
 

3 commenti:

sabina federigi ha detto...

Caro Mauro belle foto! Un pò ti invidiamo da qua perchè da noi fa un pò freddo! Stai attento nei prossimi giorni visti i km che dovrai percorrere nel deserto! Noi pregheremo ancora di più che tu possa superarli con nel migliore dei modi! un abbraccio da Sabina e famiglia

Mirco ha detto...

E si Mauro, ormai ci siamo, credo che da Domenica massimo Lunedì sarà...Desierto de Atacama... Il meteo non è male e anche il vento sembrerebbe non essere un problema, ma mi fido solo delle previsioni a media scadenza perchè comunque sarà desierto per quasi due settimane e quindi vanno verificate mano a mano che avanzi. Sto cercando anche di avere informazioni sullo sbalzo termico giorno/notte. Tutte informazioni che cercherò di farti pervenire in anticipo rispetto alla tappa che percorrerai. Ciclisticamente parlando le solite raccomandazioni, cerca di pedalare nelle ore più fresche, valuta tu se dividere la giornata in due semitappe (una al mattino presto e una nel tardo pomeriggio-sera). Fondamentale l'alimentazione e l'idratazione che dovrà essere in particolar modo costante (non deve mai sorprenderti la sete ma la devi anticipare altrimenti bevi troppo e col caldo poi la frittata è fatta). In presenza di vento contrario non strafare e pedala particolarmente agile e ricordati che pedalerai in una dimensione dove non puoi permetterti di farti sopraffare dalla fatica perchè altrimenti le particolari condizioni di temperatura possono influenzare notevolmente l'equilibrio biologico. Se ti è possibile fai un poco di scorta di sali minerali che non dovranno assolutamente mancarti e metti nella sacca frutta secca e banane.
Il tempo per organizzarti ce l'hai, magari approffitta di questi ultimi giorni per fare delle simulazioni. Per adesso comunque ti auguro una buona giorna ed una profiqua giornata pedalatoria (tanto per cambiare).
Suerte amigos

MARIA MASTAI ha detto...

Che invidia per il caldo e chissà che bello ! Per la continuazione del tuo viaggio e pedalata mi raccomando segui i consigli dettagliati di Mirco per affrontare il deserto.Gli incontri continuano sempre particolari .Buona serata e buon riposo amigo . Ciao