Archivio blog

lunedì 18 febbraio 2013

48•Giorno
17-02-13

Percorso: Tocopilla - Pabellon de Pica 153 km
Hola',
vi stò scrivendo da una gelateria di Iquique, in attesa di ripartire in salita con direzione ruta 5 e ancora deserto.... Sulla carta il pezzo più difficile....270 km di niente sembra... Ma io dico che qualcosa ci sarà.... Ma una volta sulla ruta 5 dovrò caricare la bici al massimo per evitare sorprese...non mi annoierò!
Ieri una bellissima giornata, sarò ripetitivo ma panorami da sogno con conclusione della giornata in tenda su un promontorio a picco con vista oceano.... Il più bel posto in tenda che abbia dormito...molte foto ma non rendono come nella realtà....
Vi saluto e vi ringrazio! In questa gelateria c'è la musica italiana degli anni 80....
Hasta pronto Amigos!
Mauro

5 commenti:

Mirco ha detto...

Ciao Mauro, buona notizia che sei in viaggio perchè il GPS è fermo a ieri sera quando ti sei probabilmente accampato. Probabilmente proprio adesso comincerai la scalata verso il centro del Deserto, prendila con calma perchè, come ti ho detto, mi pare tosta con la tua zavorra. Ti leggo sereno e rilassato, e non saranno 270 Km. di deserto ad impensierirti. Fatti una buona scorta e gestisciti bene, non forzare specialmente se trovi vento nella parte finale quando percorrerai delle gole. Buon proseguimento di giornata.

Mirco ha detto...

Adesso ti vedo e sei proprio sulla parte iniziale della salita. Animo Campione, che tra qualche settimana cominciano le Ande.

sergio ha detto...

Hola Mauro, se é salita vai come un treno 12 km/h é un bel andare con il carico che ti ritrovi. Allora avevo visto giusto il panoramo sul mare era da favola!!!! Comuqnue Mirco non si fà prendere dalla paura e pensa già alle Ande, come é bello guardare sempre avanti. Comunque é anche bello vedere che sono già più di 6000 i km fatti, sembra ieri che ci siamo salutati all'aeroporto di Bologna. sei sempre più grande e come dice Mirco aumentano ogni giorno le persone che ti seguono. Ciao Maurone e buona serata. Sergio

Isalma Pighetti ha detto...

Hollala'…Mauro, ti abbiamo sorpreso….a fare il pieno di gelati...in gelateria…ascoltando buona vecchia musica italiana…fai benissimo, in un colpo solo fai contento il tuo udito, il tuo stomaco, e la tua mente un poco si distende…il modo migliore di distrarsi prima di affrontare il percorso difficile che ti aspetta! Mauro sei un mito per tutti noi che ti stiamo seguendo...siamo sempre più sbalorditi di quello che fai. Grazie! Continua così...un forte abbraccio dall'Italia.

MARIA MASTAI ha detto...

Che invidia ragazzo immagino che panorami ci fai sognare ! Già 6.000 Km ci volevo proprio un gelato per ripartire sempre con carica . Buona pedalata amigos e campione di entusiasmo e di forza atletica e come esempio per noi tutti .Grazie ciao