Archivio blog

domenica 24 febbraio 2013

54ºGiorno 23-02-13 Percorso: Tacna - Moquegua 165 km Carissimi, siamo ripartiti! La vita va avanti, ma la perdita di una persona cara ci lascia sempre dei punti interrogativi... Forza Marta! Sono a Moquegua e sempre deserto ho attraversato...il deserto cileno e anche qua e' sempre in altura in continuo.... La cosa che ti colpisce di piu' del Peru' rispetto al Cile (in evoluzione) e' la poverta... tutto e' precario... anche le informazioni... Mi ero abituato alla ruta 5 con stazioni di servizio con caffe' e comida, wifi... Qui e' un'altro mondo... La cosa positiva che si spende molto meno, stasera ottimo hotel 15 euro... Le persone sono gentili... timide... le foto si girano dall'altra parte... Pero' ridono in maniera esagerata alle domande che faccio... o come mi comporto... non so'... La bicicletta e' usata poco qua'... Entrato nel centro tutti mi guardavano come un marziano... Peru'.... mi piace! Dai forza a tutte che in questo giorno gli e' venuto a mancare un suo caro! Mauro

7 commenti:

Mirco ha detto...

Buongiorno Mauro, splendida pedalata quella di ieri perchè sono convinto che il percorso si è fatto più duro.
Paesaggi incredibili, lunari, distese di pietre e sabbia con improvvise oasi di verde e campi coltivati. La costa è bellissima ma, ripeto, vedo tante salite. Oggi inizierai il tuo avvicinamento a Vitor, stesso clima, stesso paesaggio morfologico, ma credo aumenterà la salita. Buona pedalata amico mio...il film continua...l'amore crede nell'impossibile.

Giancarlo Maini ha detto...

Caro Mauro, Mirco mi ha detto che adesso comincia la salita, quella tosta. Sono convinto che a te faccia un baffo, però segui i suoi consigli preziosi come l'oro. In questo viaggio la tua compagnia è aumentata. A te,la bici, il diabete, Gesù e la Madonna, si è aggiunto un angelo custode: Mirco! Siete in sei e sono più tranquillo. Salutoni. Giancarlo

sergio ha detto...

Caro Mauro non ti ho potuto seguire per un paio di giorni e ieri ho rispettato il silenzio che avevi richiesto giustamente. Oggi la vita continua e cosa ti vedo? Che sei già in Perù. Sei fantastico ogni giorno che passa trovi sempre il modo di stupirci nuovamente.Vai amogos e a domani per una nuova avventura. Sergio

sabina federigi ha detto...

Mauro sei grande! Per i valori che trasmetti, per la sensibilità che hai e per la forza che porti dentro di te ! Usali per tutti noi e per il grande progetto che goccia dopo goggia diventerà un mare! un grande abbraccio Sabina e famiglia

Isalma Pighetti ha detto...

Caro Mauro, sì qui la vita va avanti….ma anche te non scherzi….avanzi, avanzi, avanzi e ti ritoviamo già in Perù. Del Perù mi hanno sempre affascianto le fotografie dei bimbi sorridenti, con un simpatico cappellino colorato in testa...e spazi infiniti con paesaggi che le tue belle foto ritraggono…Oggi in Italia è stata una giornata molto impegnativa...votazioni per la camera, senato e per qualcuno le regionali...questa sera il derby inter-milan...e l'appuntamento più importante, a cui moltissimi fedeli di tutto il mondo hanno partecipato, era l'ultimo angelus del nostro Papa Benedetto XVI...al microfono una persona diceva di arrivare da Lima in Perù...proprio il contrario di te. Un saluto e un abbraccio. Isalma.

Mirco ha detto...

Buongiorno Campione, vedo che hai raggiunto La Joya, quindi oggi salirai fino a Vitor per poi ridiscendere fino a Camana (di nuovo sulla costa dell'Oceano Pacifico).
La prima parte di tappa sarà parecchio impegnativa, le altitudini non sono alte ma viaggerai sovente con il naso all'insù. Nella seconda parte invece dovresti planare verso la costa, ma qualche sali-scendi lo dovresti incontrare. Il meteo è ancora incerto ma lo danno in miglioramento e spero tu non abbia incontrato acquazzoni. Io vado al lavoro, buon riposo a te che stai dormendo e buona pedalata per la tappa di oggi.

MARIA MASTAI ha detto...

Vai amigos ! Quante cose belle il tuo viaggio trasmette la speranza e immagino quante emozioni e il sacrificio allo stesso tempo .Continua così ! Dalle foto è davvero spettacolare ! Ciao