Archivio blog

venerdì 8 marzo 2013

66•Giorno
07-03-13
Percorso: Lima - Huacho 124 km

Hola',
siamo ripartiti, dico "siamo" perchè voi tutti siete con me...dopo un giorno di sosta condiviso con i Preti Missionari della diocesi di Como.
Di questi giorni ce ne vorrebbero di più.... Nel pomeriggio mi hanno portato in quartiere estremamente povero dove operano. Tra le molte cose che fanno mi hanno detto che la cosa più importante è ascoltarli.... Si semplicemente, andare nelle famiglie e chiacchierare con loro... Come ieri prima della S. Messa alle ore 19:00 ma iniziata verso le 20:00... Quelle poche persone avevano bisogno di parlare e di scherzare.... Con molti bambini...Una chiesetta con mattoni e lamiera senza porte e finestre ma consacrata! Un'altra mondo....un'altra cultura... Altro, altro....
Quante cose si può imparare in un giorno vedendo e ascoltando.... Li ringrazio!
La pedalata? Sono a Huacho, giorno tranquillo...ma comincio a vedere il secondo curvone...
Hasta luego Amigos Italianos!


5 commenti:

Isalma Pighetti ha detto...

Ciao Mauro! Qui Italia, lì Perù…ma sai che fra non molto anche da noi occorrerà fare quello che hai visto fare ieri dai preti missionari e che ci hai appena raccontato? Oggi giorno tutti parlano parlano, ma pochi pochissimi ascoltano…Quella capacità di ascoltare che solo seguendo l'esempio di Gesù possiamo imparare a mettere in pratica...L'attenzione all'Altro. La nostra vita di tutti i giorni, la fretta, lo stress,"la centrifuga" della vita (come dici sempre tu!) purtroppo ci fa dimenticare le cose essenziali. La condivisione, il poter raccontare il nostro vissuto quotidiano a qualcuno che ti ascolta e che in quel momento ti fa sentire veramente importante...è la "nuova povertà" ... non manca nulla ... ma manca una persona con la quale con-dividere, e così a poco a poco le persone si sentono sole pur trovandosi immerse nel caos più totale. Bravo! Anche oggi ci hai fatto riflettere e ci hai raccontato una bella esperienza. Ma...hai fatto qualche foto con i preti di Como? Eh? Ciao! Buon riposo.

sergio ha detto...

Ciao Mauro, vedo che hai ripreso di buona lena. Lima é ormai alle tue spalle lontana ho letto che hai avuto delle belle esperienze vedrai che ne avrai tantissime altre. Ascoltare parola difficile non da dire ma da CAPIRE!!!! A proposito di ascoltare mi raccomando ascolta anche il tuo fisico perché ogni tanto sicuramente ti manda qualche messaggio mi raccomando ascoltali sono molto importanti per la riuscita della tua impresa che definisco titanica. Buona giornata Mauro.Sergio

sabina federigi ha detto...

8000 km di grande esperienza e tanta vita! quante cose ci fai imparare con te! La chiesa siamo noi, e questo lo dimostra. Non servono edifici per pregare e stare insieme, ma tanta buona VOLONTA' e FEDE. Anche noi li ringraziamo perchè avendo accolto te hanno accolto noi! Grazie a tutti coloro che operano per il bene! Ciao Sabina e famiglia

Mirco ha detto...

Ciao Mauro, Sabina, come un orologio svizzero, ha scandito i tuoi 8000 Km.
Ti meriti un applauso per il risultato sportivo ed accetta il nostro "grazie" per tutto quello che ci regali. Più tardi, quando avrò stimato dove sosterai, ti manderò informazioni per la tappa di domani.
Non esagerare perchè il problema fisico che hai avuto si sentirà ancora per qualche giorno, e tu, fra qualche giorno, comincerai a scalare le Ande per raggiungere Quito. Buona pedalata

Mirco ha detto...

Ciao Mauro, vedo che sei arrivato ad Huarmej e credo la tua tappa finisca li (150 Km. circa) e domani, con la stessa distanza arriverai a Chimbote. Percorso ancora docile con cielo parzialmente nuvoloso, temperature attorno ai 22° ma vento ancora favorevole. E da lunedì sarà nuovamente Deserto, ma dopo l'Atacama non vedo deserti che ti possano impensierire. Buona serata e buon riposo.