Archivio blog

giovedì 11 aprile 2013

100•Giorno
10-04-13
Percorso: Rivas - Leon 188 km

Holà,
100 Giorni, che mi seguite, che mi incoraggiate , che pregate e che la mia è anche la vostra!!! Blog, sms, email, preghiere e pensieri... GRAZIE! Altri 100 giorni di gioie e sofferenze e saremo lì vicini alla meta...
E la giornata di oggi dal 130• km è stata pazzesca, emozionante, è la strada...Partito sempre all'alba, buona pedalata, una salita lunga ma dolce, il solito sole, tutto ordinario, poi alla deviazione per Leon dove penso di fermarmi a San Lorenzo (al 150• km) che sorpresa non è un paese ma è solo un fiume... Strada brutta con buche che per 40 km diventa sterrato con nessun paese sulla strada....in discesa mi salta un freno, poco dopo foratura, moltiplica con problemi nei rapporti corti (risolto in hostal) acqua e alimenti razionando "forse" posso affrontare la notte in tenda.... Obbiettivo raggiungere la nuova strada per Leon  prima di buio...Appena in tempo, con il buio impossibile pedalate sullo sterrato... Una volta sull'asfalto dovevo solo arrivare a Leon... 2 ore di notte ( bene ho evitato il sole...). Zitto, zitto il niente è tornato in questi 90 km... Avevo informazioni, tutti no problem, no problem...
Ma adesso sono quà e sorrido...  Bello così no!
Il freno lo sistemi domani, notte! Scusate, buongiorno e buon lavoro.
Hasta luego!

7 commenti:

Isalma Pighetti ha detto...

Marta Graziani, presidente dell'associazione, che è partita per il Brasile, ci scrive questa mail...

Carissime/i,

“L’amore crede nell’impossibile”

Desidero condividere il viaggio che effettuerò dal 10 al 25 aprile in Brasile e a Dio piacendo...non solo. Un viaggio che ritengo molto importante e significativo per l’Associazione Internazionale Padre Kolbe, per il lavoro effettuato in questi anni e ancora per tanti altri motivi.....infatti, non viaggio da sola... con me ci saranno 4 amici:

1. Marilena Lenzi, vice-sindaco di Sasso Marconi. Il Comune di Sasso Marconi, in questi anni ha dato alcuni contributi per realizzare la Biblioteca del Centro Sociale S.Massimiliano Kolbe ed è giunto il tempo di creare un “piccolo gemellaggio”.

2. Antimo e Gianna De Angelis, di San Prisco CE. Da alcuni anni, sostengono a distanza una bambina di nome Camily e ci aiutano in tanti modi... hanno “sognato” di vedere la “Città della Speranza”, ecco è giunto il tempo di realizzare il sogno!!! Che bello.

Infine, Antonia Bezzi, un’amica fotografa ed anche lei ha un sogno nel cuore che attende di essere realizzato...un reportage fotografico su una missione ecc ecc... ha scelto noi e la nostra missione!.

Ma la meta non sarà solo il Brasile. Andremo a portare un caro saluto e un abbraccio a Mauro Talini, che sta realizzando la straordinaria impresa di collegare, in bicicletta, il SUD del Mondo con il NORD. Ora Mauro è giunto circa a metà del suo viaggio, ha fatto tanta strada ma ne deve fare ancora molta... Il ns. andare, vuole essere solo un segno di grande stima e affetto da parte di tutti .... si non andiamo a nome personale ma a nome di tutti....

GRAZIE allora a tutti... mi sento “fortunata” nell’avere questa opportunità.

Chiedo a tutti di accompagnarci e assicuro che lo faremo anche noi....e vi terremo aggiornati. Confidiamo sempre nel Buon Dio e nel cuore materno di Maria.

A presto.
Marta Graziani
Presidente dell'associazione A.I.P.K. ONLUS

Mirco ha detto...

Grazie Isalma per la mail di Marta e grazie Marta per quello che farai, anche noi viaggiamo con voi, abbraccia Mauro per tutti noi.
Grazie anche a te Mauro, ho appena letto il tuo report e posso solo...complimentarmi con te. Hai fatto una cosa ben sopra le righe, sei indefinibile, non trovo aggettivi per classificarti

MARIA MASTAI ha detto...

Grazie per per l' e mail di Marta così potremo accompagnarla nel viaggio .Ormai siamo alla metà del viaggio e c'è ancora tanta strada da percorrere . Complimenti al grande atleta e davvero ci stupisci sempre più . Buona pedalata ! Ciao

MARIA MASTAI ha detto...

Ho guardato il satellite immagino che paesaggio e poi la tabella di marcia sei come un'orologio svizzero , grandioso ! Hasta luego amigo .

sabina federigi ha detto...

Grande Mauro non ti smentisci! sei veramente unico e mitico! 100 giorni per imparare sempre qualcosa e sempre con il tuo sorriso davanti! Grazie a te che condividi con noi le tue gioe e le tue sofferenze!Avanti e NON MOLLARE MAI perchè oltre il "niente" c'è il "tutto" e tu lo raggiungerai! Buonanotte Sabina e famiglia

Giancarlo Maini ha detto...

Caro Mauro, in un suo bellisssimo commento di qualche giorno fa, l' amico Mirco ha parlato, come competente in materia, delle fatiche del ciclista per far meglio comprendere a tutti la straordinaria grandezza della tua impresa. A leggere la pagina del centesimo giorno del tuo diario, mi è venuta la pelle d'oca! Hai fatto più di 18o km. con foratura, malfunzionamento del cambio, rottura del freno, il tutto su strada sterrata e al buio per 40 km! Anch'io ciclista mi chiedo: ma tu chi sei veramente? Un extra terrestre? Credere nell'impossibile attraverso l'amore è bellissimo ma, il convincimento è una cosa, farne una realtà, un miracolo!
Abbraccia anche per me la Marta e la Marilena, due grandi persone, e abbiti cura. Giancarlo

Isalma Pighetti ha detto...

Caro Mauro, davvero nel tuo 100° giorno ci hai meravigliati, ci hai sorpresi per l'ennesima volta, perchè hai saputo affrontare con maestria tutte le prove che mano a mano ti si sono presentate….così…senza farla pesare a nessuno…Certo che devi proprio essere allenato fisicamente e psicologicamente...ma oso dire "a grandi livelli"...perchè una persona "normo-dotata" non credo possa riuscire a fare quello che tu ieri hai fatto...con tutti i grossi imprevisti e non di poca importanza! Quando tornerai proponiamo un corso di sopravvivenza: con l'onore di avere come docente il grande Mauro Talini....altro che "le giovani marmotte" o gli scout che si arrampicano su per i monti! Altro, altro, e ancora altro. Mauro, ho esaurito tutti gli aggettivi per definirti, il vocabolario italiano non ne suggerisce altri....vuoi vedere che ne dobbiamo inventare uno apposta "A DOC" per te???? Attendiamo come sempre trepidanti il tuo resoconto di questa giornata. Speriamo migliore di ieri. Buon riposo.