Archivio blog

domenica 14 aprile 2013

103•Giorno
13-04-13
Percorso: Nocaome - Usulutan 163 km

Holà,
sono a circa 80 km dall'aeroporto di San Salvador dove domani alle 14:30 circa incontrerò Marta Graziani (Missionaria e Presidente AIPK) e non sò...
Pensavo di fare meno fatica oggi e di arrivare prima... Scortato dalla Polizia fino al confine in El Salvador, poi tra una sosta e l'altra, il caldo, un percorso molto ondulato, la dogana...12 ore per fare 150 km.... Volevo fermarmi 15 km prima a El Transito visto che facevo tardi per la S. Messa, no hotel...  Tra chi ha storto la bocca e chi ha capito ho preso con la bicicletta in chiesa... E dopo Usulutan di notte, con la sorpresa della polizia che mi ha scortato senza che gli dicessi nulla...
Molte sorprese positive come il motociclista di oggi trasportatore di pesce che mi ha accompagnato nella salita più lunga e dopo ci siamo fermati a fare una bevuta...
Ho lasciando l'Honduras che non dimenticherò, sono in El Salvador, domani l'attesa dell'incontro... È tutto vààààààà..
Ciao buona domenica, che adesso comincia il bel tempo in Italia...

3 commenti:

Mirco ha detto...

Buongiorno Mauro, anche se pe te è Buona notte. Sono già alzato a quest'ora anche di Domenica perchè vado a Faenza alla Gran Fondo Cime di Romagna. Oggi cercherò di emularti...ma so bene che sarà impossibile. Stavo aspettando questo tuo post per vedere se confermavi l'arrivo ad Usulutan, oggi infatti col GPS ho avuto segnale solo ogni tanto e non avevo certezze. So che fa molto caldo e questo ti penalizza. E' il giorno del tuo incontro con Marta, se avessimo voluto organizzarlo in questo modo non ci saremmo riusciti, sei praticamente a metà del tuo viaggio ed incontri idealmente tutti i bambini che aiuti col tuo sudore e con le tue fatiche. Quanti argomenti di riflessione...oggi sarà festa grande anche per tutti noi che ti seguiamo dall'altra parte del mondo. Credo che voleriai questi 80 Km. che ti separano dall'Aeroporto di San Salvador anche se il percorso è nervosetto, fatto di sali-scendi, ma credo che oggi non ti fermerebbe nemmeno una cima andina. Ho consegnato a Marta un abbraccio speciale per te, spero ti faccia sentire tutto l'affetto e l'ammirazione che porto nel cuore per te come uomo, come amico e per la grande dimostrazione di umanità che stai dando a questo mondo che funziona a rovescio. Un grande abbraccio amico mio, vivi questa giornata con la grande intensità che merita.

Isalma Pighetti ha detto...

Caro Mauro tu continua ad entrare nelle Chiese con la bicicletta, è la tua missione...non curarti di quello che pensa la gente....sai di essere nel giusto...e continua così! Quando la missionaria Isabel, il giorno dei saluti all'aeroporto di Bologna, ti disse che la Madonna ti avrebbe aspettato in tutte le tappe del tuo percorso...diceva il vero e lo dimostrano la presenza della polizia che "senza chiedere nulla" ti ha scortato di notte....Caro Mauro già ti vediamo oggi all'aeroporto con Marta....chissà quanti abbracci, quanti sorrisi, quante belle parole, quante raccomandazioni....speriamo possiate trascorrere un bel po' di tempo insieme senza "mordi e fuggi"....ce lo prometti? Buona pedalata e buona domenica!!!

MARIA MASTAI ha detto...

Grande Mauro ! Che bello sapere che tutto vaaa ! Che bello e tutti ti prestano attenzione pure la polizia. Sembra davvero un film , ma è la Mission . Ti accompagnamo tutti e la presenza della Madonna che ti guida e che ti sta vicino sia sempre con te .Oggi all'aeroporto spero che possa passare del tempo con Marta . che invidia ! Certo qui da noi entrare in Chiesa con la bici non sarebbe possibile ma chi fa esperienze così può sperimentare la bellezza del poter essere liberi e credo che nei paesi poveri la vita e le abitudini sono molto diverse dalle nostre . Ciao amigo Buona giornata salutaci Marta .